Arte & Psicologia

La Corte dei Miracoli presenta un nuovo ciclo di storia dell’arte: sette incontri informali per discutere insieme dei grandi protagonisti del passato lontano e del panorama più recente, delle loro visioni e delle loro opere. Il filo conduttore sarà la psicologia: ogni appuntamento ruota attorno a una categoria estetica tratta dal lessico della psicologia. Si incontreranno schizofrenia, melanconia, isteria, ossessività, sadismo, angoscia e narcisismo, esplorando la mente degli artisti, i “segni” che i pensieri hanno lasciato sulle loro creazioni, stili, tratti, iconografie e iconologie diversi. Il tutto davanti a un aperitivo!


Programma


21 SETT 18:00

SCHIZOFRENIA

Da Van Gogh a Bacon

Sin dall’Antica Grecia si è sempre scorto un nesso tra ispirazione artistica e mania, ma è con il Romanticismo che l’idea del genio folle diventa un vero e proprio mito. Una delle figure più emblematiche è sicuramente quella di Vincent Van Gogh, pittore rivoluzionario, visionario e affetto da schizofrenia. Quanto della sua personalità tormentata si riflette nelle sue opere? E quanto ci rivelano i quadri di Franz Kline, di Francis Bacon, di Antonio Ligabue sui loro autori?

Attraverso questo incontro proveremo a ricostruire un’“estetica” della schizofrenia, ripercorrendo le vite di alcuni artisti e seguendo la traccia del loro pennello. Parleremo dell’Art Brut teorizzata da Dubuffet, di esperimenti condotti con le droghe e di tanto altro. Il tutto davanti a un aperitivo.


28 SETT 18:00

MELANCONIA

Da Dürer a Hopper

Per la medicina antica era un eccesso di umore nero, nel Rinascimento divenne il temperamento congeniale alla creazione artistica, il Romanticismo ne fece addirittura un mito. La melanconia oggi non è più una parola della psicologia clinica, ma è ancora fortemente radicata nel nostro linguaggio e nel nostro immaginario comuni. Qui prende il volto di un angelo caduto di Dürer, di un gentiluomo guantato di Tiziano, di un teschio nascosto in una natura morta fiamminga, di una donna nostalgica di Hayez, di una coppia piena di rimpianti di Hopper.

Durante questo incontro ripercorreremo davanti a un aperitivo le tante figure della Melanconia della storia dell’arte, osserveremo la simbologia e la mitologia che vi sono connesse e racconteremo le storie dei pittori più ombrosi, i cosiddetti nati sotto il segno di Saturno.


12 OTT 18:00

ISTERIA

Da Raffaello a Toulouse-Lautrec

26 OTT 18:00

OSSESSIVITÀ

Da Michelangelo a Cézanne

9 NOV 18:00

SADISMO

Da Cranach a Frida Kahlo

23 NOV 18:00

ANGOSCIA

Da Tintoretto a Munch

14 DIC 18:00

NARCISISMO

Da Caravaggio a Warhol

Tutti gli incontri sono con aperitivo a 5€ per i tesserati

Leave a comment

X